"Cipresseta di Fontegreca, Borgo di Prata Sannita e Fiume Lete"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

"Cipresseta di Fontegreca, Borgo di Prata Sannita e Fiume Lete"

Messaggio  Admin il Lun Lug 18, 2011 12:49 pm

"Cipresseta di Fontegreca, Borgo di Prata Sannita e Fiume Lete", Luglio 2011
http://www.flickr.com/photos/65022380@N05/sets/72157627221850908/show/

Fiume Lete
è lungo 23km, sgorga dalla Serra di Campo dell’Acero a quota 1028m nel parco del Matese.
E’ affluente di sinistra del fiume Volturno.
L’acqua Lete è conosciuta sin dall’epoca romana, decantata nelle opere di Orazio, Ovidio e Prudenzio.
Nell’opera di Ovidio cita così:
“Se mi è possibile e lo permetti, tacerò il nome e il misfatto, e le tue azioni verranno date alle acque del Lete,
e la mia clemenza sarà vinta dalle tue lacrime tardive. Solo fà apparire manifesto che ti sei pentito!”.

Il nome Lete deriva dal leggendario fiume infernale che secondo la mitologia classica aveva il dono di produrre l’oblio della vita passata.

Fù soprattutto Dante Alighieri, in epoca medievale, che esaltò le acque del Lete per la capacità di donare il piacere dell’oblio, citato nella sua Divina Commedia:
“E se tu ricordar non te ne puoi, sorridendo rispuose, or ti rammenta come bevesti di Lete ancoi.”,
canto XXXIII del purgatorio.

Mentre agli inizi dell’800 lo scrittore francese Stendhal espresse nel suo taccuino di viaggi, il desiderio di immergersi nelle acque del Lete per dimenticare le bellezze dei luoghi e poterli così rivedere ogni volta come se fosse la prima e cita così:
“Ed alla fine del viaggio vorrei, dopo aver visto l’Italia, trovare a Napoli le acque del Lete, dimenticar tutto, ricominciar il viaggio e passar così la mia vita intera”.

A Pratella vi è uno stabilimento di imbottigliamento dell’acqua gestito attualmente dalla SGAM, società generale delle acque minerali.
Vengono imbottigliati le due acque minerali, l’effervescente naturale Lete e l’oligominerale Prata.

Il marchio Lete è un marchio storico, la sua prima apparizione sui mercati risale al 1893 quando era un solo negozietto di piccola distribuzione che riforniva l’intero paesino.
Ora invece la distribuzione avviene dai grandi centri commerciali ai piccoli negozi, nelle strutture alberghiere e nei bar o locali più ricercati.

Nel 1906 già ebbe i primi riconoscimenti a livello internazionale quando venne pubblicizzato nel prestigioso Grand Prix di Parigi e nell’Honour Prize di Londra.
Col passare del tempo dalla produzione dell’imbottigliamento a mano, per le continue richieste, si passò ai primi impianti di imbottigliamento automatici.

Dagli anni ‘80 che viene costituita la società Sgam, alle bottiglie di vetro vengono affiancate i contenitori in plastica, in pet(polietilentereftalato), più maneggevoli e più leggeri.

L’acqua Lete si differenzia dalle altre acque per il più basso contenuto di sodio in Italia, ideale per la salute e la bellezza fisica perché il troppo sodio trattiene acqua all’interno dei tessuti provocando il fenomeno di ritenzione idrica come la cellulite e l’ipertensione arteriosa.
Inoltre l’acqua svolge un ruolo importante nel processo di termoregolazione corporea ed è dunque fondamentale mantenere costantemente in equilibrio il bilancio idrico corporeo applicando una semplice formula:
peso corporeo x 0.03.

Ad esempio una persona che pesa 70kg dovrà bere circa 2.10 litri al giorno in condizioni normali, in caso di attività fisica va aggiunto per ogni ora di attività svolta circa 2 bicchieri d’acqua.

Lo stabilimento Lete attualmente ha un fatturato che si aggira su 83milioni di euro all’anno, con 700milioni di litri d’acqua Lete e Prata, un colosso da 400milioni di bottiglie all’anno.

Tuttavia lo stabilimento conta 130 dipendenti, possiede 7 linee produttive per l’imbottigliamento in pet, due linee per l’imbottigliamento in vetro e tre linee per lo stampaggio di materie plastiche.

Acqua Lete è lo sponsor ufficiale della squadra calcistica del Napoli.

Admin
Admin

Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 01.02.08

http://forumdeiciclisti.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum