Antro della Sibilla, Liternum e Casina del Fusaro

Andare in basso

Antro della Sibilla, Liternum e Casina del Fusaro

Messaggio  Admin il Mar Giu 14, 2011 12:42 pm

"Antro della Sibilla, Liternum e Casina del Fusaro", Giugno 2011
-----Percorso:
http://img269.imageshack.us/img269/3484/antrodellasibillalitern.jpg

Lunghezza: 53km ------Dislivello: 65m
Arco Felice –Monte di Cuma –Licola Borgo –Lago Patria - Liternum -Varcaturo –Licola Marina –Torregaveta –Fusaro –Arco Felice.

-----Gall.foto:
http://www.flickr.com/photos/64049193@N07/sets/72157626836150527/show/

-----Curiosità
http://sit.provincia.napoli.it/museodiffuso/mdb2ViewArch.asp?key=7001 -------Arco Felice
http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Magna%20Grecia/Campania/Cuma-giove.html --Tempio di Giove
http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Magna%20Grecia/Campania/Cuma-sibilla.html --Antro della Sibilla
http://spazioinwind.libero.it/popoli_antichi/Magna%20Grecia/Campania/Cuma-cripta.html --Crypta romana
http://it.wikipedia.org/wiki/Lucio_Cocceio_Aucto ------Lucio Cocceio Aucto, ingegnere-architetto romano
http://www.archart.it/archart/italia/campania/Cuma%20-%20area%20archeologica/index.html
-----------------------------------------------Cuma, gall.foto
http://www.turismoflegreo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=277&Itemid=94&lang=it
----------------------------------------------Cuma-Arco
http://www.ulixes.it/italiano/i_pg01.html?http://www.ulixes.it/italiano/cartografia/domitiana.htm
-----------------------------------------------Via Domiziana
http://it.wikipedia.org/wiki/Silva_Gallinaria -------Silva Gallinaria
http://www.agricoltura.regione.campania.it/pubblicazioni/pdf/Vademecum_Cuma.pdf
-----------------------------------------------Foresta regionale di Cuma
http://it.wikipedia.org/wiki/Cuma ---Cuma, depuratore che non depura(di Striscia la Notizia, video in fondo)
http://www.archemail.it/arche9/0cuma8.htm --spiaggia di Cuma, ruderi del tempio della dea egizia Iside
http://www.silvanagiusto.it/licola.html ----------Casina reale di Licola Borgo
http://www.prolocodomitia.eu/galleria_uccelli.html ---lago di Patria, gall.foto degli uccelli
http://it.wikipedia.org/wiki/Liternum -------------Liternum, storia
http://archeogiugliano.sbanap.campaniabeniculturali.it/storia-del-sito ---Liternum, storia
http://www.prolocodomitia.eu/foto_liternum.html ----Liternum, gall.foto
http://www.riservevolturnolicolafalciano.it/comune-giugliano-campania.htm ----foto Liternum
http://www.nabilah.it/it/design.php---------------Torregaveta (fraz. di Bacoli), Club Nabilah
http://www.ulixes.it/italiano/i_pg01.html?http://www.ulixes.it/italiano/i_pg02bfr13c.html
-------------------------------------------------Torregaveta, Villa romana
http://www.centroitticocampano.it/visitevirtuali_casina.html
----------------------------------------------Casina vanvitelliana, foto: clicchi le sottolineate
http://www.turismoflegreo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=276&Itemid=98&lang=it
----------------------------------------------Casina, foto

LITERNUM
La fama di Liternum è legata alla figura di Publio Cornelio Scipione, detto comunemente Scipione l'Africano.

Scipione l’Africano,
appartenente alla gens Cornelia, una delle più antiche e potenti famiglie di Roma, fu colui che sconfisse il condottiero cartaginese Annibale vincendo la battaglia di Zama in Africa, da cui deriva il suo soprannome l’Africano.
Scipione ottenne diversi incarichi come ambasciatore, consulente militare, console, proconsole e generale o condottiero.
Il generale decise di ritirarsi qui a Liternum in esilio volontario fino alla morte, dopo che fu accusato dagli avversari politici di Roma di false corruzioni.
Scipione morì, cinquantenne, nell’83ac. Ivi fu sepolto il suo corpo e, secondo le antiche memorie, lo stesso Scipione avrebbe ordinato, prima di morire, di far incidere sulla sua tomba la frase:

Ingrata Patria, nequidem ossa mea habet. = Ingrata Patria, non avrai le mie ossa.

Il condottiero, con questa frase, intendeva vendicarsi dei tribuni di Roma che lo avevano accusato ingiustamente.
Quindi le sue spoglie, degne di fama e gloria, non saranno trasportate a Roma.
Da questa frase derivò poi il nome dell’odierna località Lago Patria. Si presume che il sepolcro di Scipione, detto anche Ara di Scipione, fosse monumentale, sormontato probabilmente dalla statua riproducente lo stesso Scipione.
Tale tomba fu visitato dal grande storico Tito Livio, di cui il cognome non si conosce, natìo di Padova, e da Lucio Anneo Seneca, natìo di Cordova, che fu illustre filosofo, politico e drammaturgo.
La tomba di Scipione fu trafugata.



Admin
Admin

Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 01.02.08

http://forumdeiciclisti.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum